35,10,0,50,1
3,600,60,2,250,2500,25,800
90,150,1,50,12,30,50,1,70,12,1,50,1,1,1,5000
0,1,1,1,2,40,15,5,2,1,0,20,0,0
1
2
3
4
5
6
7

Domenica a Bologna un bowl vittorioso tra dolori e gioie per le Driadi.

Inizio dirompente contro le Raiders Roma grazie a Marta Zuliani che mette a segno il primo touch down. Una defiance della difesa porta subito dopo al pareggio delle romane, ma Marta Zuliani risponde con 2 touch down consecutivi e una trasformazione grazie agli ottimo lanci lunghi di Alessia Madaffari che si conferma più che efficace anche in difesa con un intercetto. Nel secondo tempo le Driadi entrano forti del vantaggio ottenuto, ed è Alessia Madaffari e la sua famigerata corsa a segnare il 21 a 6. Dopo due intercetti di Adele Zuliani e Alessia Madaffari è Adele Zuliani a segnare il touch down finale, trasformato da Anita Raviola, nuova arrivata ma più che valida giocatrice. La partita si conclude 28 a 6 per le torinesi.

È una partita da cardiopalma quella tra le Tempeste e le Driadi che si contendono la partecipazione alla finale di Coppa Italia. Ancora una volta Marta Zuliani mette a segno il primo touch down e trasforma, ma le Tempeste non si fanno abbattere e rispondono pareggiando. La scena si ripropone ed a seguito di un touch down di Marta Zuliani le Tempeste segnano il pareggio. Il primo tempo, con i nervi a fior di pelle, si blocca sul 14 a 14. Sicuramente l’adrenalina ha giocato un brutto scherzo ad entrambe le squadre portando le giocatrici a esagerare i comportamenti sia dentro sia fuori dal campo: il flag football è uno sport che insegna a lottare con grinta e sana rabbia per superare i propri limiti ma sempre con uno sguardo rispettoso verso l’avversario e con il sorriso sulle labbra. L’intervallo infatti sembra calmare gli animi e, senza neanche doverlo dire, è Marta Zuliani a segnare touch down e trasformazione su ottimi lanci di Alessia Madaffari. Un momento di scoraggiamento e di spossatezza sembra abbattere la difesa torinese che si lascia sfuggire 3 touch down delle Tempeste che superano le Driadi 21 a 27, nonostante un intercetto di Madaffari. Ma è proprio il capitano delle torinesi a raggiungere il 27 a 27 e Marta Zuliani riconferma la sua grinta segnando la trasformazione. La partita si chiude al meglio con un intercetto di Marta Zuliani. Il punteggio finale è di 28 a 27 per le Driadi.

Le Driadi conquistano la certezza delle finali di Parma e sfidano le Ranzide Trieste con la testa tra le nuvole e senza la grinta che le contraddistingue. Il caldo e la stanchezza si fanno sentire fin troppo e la prestazione delle torinesi è scadente tanto da farle perdere 40 a 0 con le triestine, come sempre avversarie temibili e in ottima forma.

Il premio per la migliore in campo va certamente a Giorgia Gianotti, la “piccolina” di Torino che ha dimostrato carattere e capacità da vendere. Una stella nascente che non vediamo l’ora di veder crescere sempre di più.

E' stata una giornata molto intensa che ha consentito alle Driadi di conquistare il 4° posto nella classifica nazionale garantendo così la partecipazione alle finali di Coppa Italia che si svolgeranno il 7 e 8 luglio a Parma e vedranno contrapposte:

Pink Elephants Catania

Panthers Parma

Ranzide Trieste

Driadi Torino

Un grande risultato per la nostra società che piazza entrambe le squadre Senior alle finali della Coppa Italia!

Per vedere tutte le foto dell'incontro scattate da Massimo Raviola cliccate qui o visitate la sezione "MULTIMEDIA" dal menu principale

(Adele Zuliani)

 


0
0
0
s2sdefault
0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

I nostri partners

Seguici su Facebook

I nostri prossimi impegni

Per potervi offrire la migliore esperienza online possibile, questo sito utilizza i cookies, anche di terze parti. Utilizzando il nostro sito acconsentite all'utilizzo dei cookies ad esso associati.