35,10,0,50,1
3,600,60,2,250,2500,25,800
90,150,1,50,12,30,50,1,70,12,1,50,1,1,1,5000
0,1,1,1,2,40,15,5,2,1,0,20,0,0
1
2
3
4
5
6
7

Positivo esordio stagionale per i Minotauri Under 17 nel primo bowl del campionato nazionale di categoria disputatosi domenica 19 marzo presso il Centro Sportivo Robilant, casa dei gialloblù torinesi. Due vittorie, entrambe contro i Pirates Loano, ed una sconfitta di misura contro i Giaguari Torino è il bilancio che i ragazzi del Presidente Gavinelli hanno portato a casa tra la soddisfazione generale ed il rammarico di aver visto scivolare via una possibile vittoria contro i concittadini gialloneri negli ultimi minuti del match.

La giornata cominciava con la prima delle due sfide contro i Pirates Loano, giunti a Torino con un organico ridotto ai minimi termini. Solo cinque gli effettivi per i liguri, che erano quindi costretti a sobbarcarsi il doppio ruolo attacco e difesa per tutte e tre le partite disputate, pagando dazio con un inevitabile calo fisico a fine giornata.
I Minotauri mettevano subito punti sul tabellone con un passaggio di Vampo per Foglio, poi Raimonda intercettava un

passaggio del quarterback avversario ridando palla ai suoi e Castagnone raddoppiava il punteggio con una ricezione ancora su passaggio di Vampo. Garruto aggiungeva due punti con un sack sul quarterback dei Pirates nella sua end zone e Fiasconaro, con una corsa delle sue attraversava tutto il campo per fissare il punteggio sul 20-0 alla fine del primo tempo.
Nella seconda frazione di gioco i Minotauri si rilassavano un po’ troppo, concedendo prima un touchdown ai Pirates, e poi rischiando di subire il secondo che avrebbe rimesso in forse un risultato che, alla fine del primo tempo, sembrava tranquillamente in cassaforte.
Ci pensava però la coppia Vampo-Foglio a rimettere le cose al loro posto con un uno-due che portava altri dodici punti sul tabellone in favore dei torinesi. 32-6 il risultato finale in favore dei Minotauri.

Era la volta della partita più attesa e sentita della giornata: la sfida con i Giaguari Torino. Una sfida apparentemente chiusa dato il grosso divario fisico, tecnico e numerico tra i due roster in favore dei Giaguari, quasi completamente composto dalla formazione che lo scorso Gennaio si è laureata Campione d’Italia nella categoria tackle Under 16.

L’intensità della partita era subito a mille, con un paio di interventi al limite del regolamento che, ricordiamo, non dovrebbe consentire il contatto fisico tra i giocatori. Gli animi si scaldavano anche sulle due panchine ma, dopo un giusto richiamo ad entrambi i coaching staff da parte della crew arbitrale, tutto si svolgeva entro i confini di un sano agonismo. I Giaguari andavano subito a segno, ma i Minotauri non ci stavano e ribattevano immediatamente con una bella corsa di Fiasconaro che pareggiava i conti. Ancora i Giaguari avanti ed ancora la risposta dei Minotauri con Fiasconaro, questa volta ben imbeccato da Vampo con un passaggio. Il primo tempo terminava con la terza segnatura dei Giaguari, praticamente allo scadere, che portava il punteggio sul 19-12 per i gialloneri.
I padroni di casa ribattevano ancora colpo su colpo, riportandosi ad una segnatura di distanza con un altro passaggio di Vampo per Fiasconaro.  La trasformazione da un punto di Robaldo, che ingannava alla perfezione la difesa giallonera ricevendo in end zone completamente da sola un passaggio di Vampo, riportava i Minotauri a meno sei dagli avversari.
Gli ultimi minuti della partita erano intensissimi, con i Giaguari che segnavano ancora quello che sembrava il touchdown che metteva in ghiaccio la partita, ma i Minotauri andavano subito a segno nuovamente con un’ubriacante coast to coast di Fiasconaro. Sul 25-32 con poco meno di un minuto da giocare,  i Minotauri dovevano tenere in difesa per poi provare ad impattare la partita con le ultime azioni a disposizione, ma i Giaguari non perdonavano e trovavano un lancio lungo per il touchdown (e relativa trasformazione da un punto) che fissava il punteggio sul 39-25 finale per i gialloneri.

Dopo la vittoria dei Giaguari sui Pirates per 40-0, era nuovamente la volta dei Minotauri di sfidare i liguri per l’ultima partita della giornata.
Nel primo tempo i Minotauri sembravano intorpiditi dalla pausa, mentre i Pirates non sembravano minimamente provati dalla lunga giornata. Dopo una safety di Garruto, gli unici altri punti del primo tempo arrivavano dalla ricezione in end zone di Federico Paini, che capitalizzava al meglio un passaggio di Alessia Madaffari.  I Pirates si facevano minacciosi avvicinandosi all’end zone avversaria, ma ci pensava Totaro a fare buona guardia prima deflaggando chiunque passasse dalle sue parti, poi deviando un passaggio ed infine intercettandone un altro, permettendo così ai Minotauri di mantenere la propria area di touchdown inviolata a fronte degli otto punti segnati.
Nel secondo tempo la stanchezza affiorava tra i Pirates, ed i Minotauri dilagavano. Segnava Raimonda, su bel passaggio di Madaffari, Vampo intercettava un passaggio avversario e poi lanciava un bel touchdown pass su Catanzaro, che coronava con la segnatura una prestazione solida e convincente. Garruto metteva a segno la sua terza safety personale (seconda della partita), poi Fiasconaro segnava su corsa con Vampo che aggiungeva un punto su trasformazione grazie ad una ricezione su passaggio di Madaffari.
Garruto aggiungeva alla sua splendida prestazione anche un intercetto che ridava palla ai Minotauri, i quali segnavano ancora con Castagnone su passaggio di Vampo. La trasformazione da un punto era opera di Foglio, che riceveva un passaggio di Vampo chiudendo la giornata così come era iniziata, con una sua segnatura. 36-0 il punteggio finale per i Minotauri.

Con i Giaguari grandi favoriti per la vittoria divisionale che regala la qualificazione alle fasi finali di Grosseto, i Minotauri dovranno vincere almeno una delle due sfide stracittadine previste nel secondo Bowl di regular season a Savona il 14 maggio per sperare di rientrare tra le migliori seconde e guadagnarsi l’accesso alla fase finale. Battere solo i Pirates potrebbe non essere sufficiente, in quanto gli altri gironi (tutti da quattro squadre) avranno probabilmente un record migliore del 3-3 con cui i Minotauri finirebbero perdendo le due restanti partita con i Giaguari e vincendo quella con i Pirates.

Molto positivo l’esordio dei rookie Azzarello e Garruto, con quest’ultimo protagonista a tutto campo in attacco e difesa, ma in generale tutta la squadra si è comportata ottimamente. Totaro in forma super in difesa ha dato il suo buon contributo anche quando è stato schierato in attacco, così come Raimonda, quest’ultimo autore di un intercetto e di un touchdown. Castagnone, con due touchdown segnati, è sempre stato un punto di riferimento importante per il proprio quarterback, così come Catanzaro, sempre determinato e concentrato.
La coppia “al femminile” Madaffari-Robaldo ha tenuto ottimamente il campo anche contro i Giaguari, che le sovrastavano decisamente sul piano fisico, riuscendo anche a registrare una segnatura. Ottimo anche l’apporto dei quattro fuori quota: già detto della prestazione positiva di Azzarello, Fiasconaro e Foglio hanno dominato il tabellone delle segnature nelle prime due partite, mentre Paini ha messo a segno un bel touchdown contro i Pirates.
Molto convincente, infine, la prova di Alessio Vampo come quarterback. Otto touchdown pass totali più due su trasformazione e un intercetto in difesa sono il suo bottino di giornata: davvero niente male.

I risultati della giornata

Minotauri – Pirates = 32-6

Giaguari – Minotauri = 39-25

Pirates – Giaguari = 0-40

Minotauri – Giaguari = 36-0

 

0
0
0
s2sdefault

I nostri partners

Seguici su Facebook

I nostri prossimi impegni

Per potervi offrire la migliore esperienza online possibile, questo sito utilizza i cookies, anche di terze parti. Utilizzando il nostro sito acconsentite all'utilizzo dei cookies ad esso associati.